AiM Perugia

Angeli in Moto e AISM ancora insieme: al via moto staffetta per consegnare un farmaco vitale a domicilio

La collaborazione, esempio tangibile di solidarietà e supporto per chi ne ha bisogno.

Dietro a ogni missione di Angeli in Moto, spesso non raccontate, si celano storie di generosità e urgenza, in un intreccio di sinergie tra associazioni, volontari e il nostro prezioso direttivo. Il “dietro le quinte” di molte consegne di farmaci urgenti o salvavita è un mondo che si attiva, lucido ma frenetico, per offrire aiuto tempestivo e indispensabile a chi ne ha bisogno. 

È il desiderio profondo di dare supporto reciproco che spinge tante persone e diverse associazioni ad unirsi come volontari. 

Questo il racconto, che oggi vogliamo condividere con voi, affinché il valore inestimabile delle organizzazioni di volontariato e l’importanza di coloro che dedicano il proprio tempo ed energie agli altri, in particolare Angeli in Moto e i suoi membri, sia di ispirazione per tutti. 

23/05/2023 – Angeli in Moto, associazione di volontariato attiva da diversi anni su tutto il territorio italiano, si è appena vista rivolgere a una richiesta urgente e delicata che dimostra l’importanza dell’esperienza accumulata grazie alle innumerevoli missioni di volontariato svolte nel tempo e la fiducia che altre organizzazioni ripongono in noi in maniera ormai consolidata. 

La sezione di Perugia dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) ha fatto appello ad Angeli in Moto per una consegna di farmaci a temperatura controllata da Perugia a Tirano, Sondrio, nel più breve lasso di tempo possibile: oltre 500 chilometri di strada.

La richiesta è da considerarsi urgente perché la persona destinataria dei farmaci è affetta da patologia recidivante e si trova in una situazione di possibile rischio di ricaduta. L’assistito è domiciliato a Tirano, provincia di Sondrio, rendendo impossibile il suo spostamento per la somministrazione del farmaco, di competenza dell’ASL di Perugia.

Annita Rondoni, presidente dell’AISM di Perugia, ha discusso della possibilità di realizzare la consegna attraverso una “modalità staffetta” con i volontari di Angeli in Moto, prendendo spunto da un modello già sperimentato realizzato per conto e in sinergia con l’associazione per la lotta contro le leucemie dell’infanzia, A.L.C.L.I., che con il proprio “Progetto Alessandra” nel 2021 e il contributo di Angeli in Moto, ha potuto realizzare un servizio gratuito di distribuzione parrucche per malate oncologiche, dal respiro nazionale.

La “Staffetta del cuore” come venne denominata l’iniziativa, attraversò varie sezioni territoriali di AIM (Rieti, Perugia, Cesena, Modena, Cremona, Parma, Brescia e Milano) portando il prezioso plico ad una malata che -avendo sentito parlare del “Progetto Alessandra”– si era precedentemente messa in contatto con i volontari dell’A.L.C.L.I., per poter usufruire del servizio gratuito. 

La proposta quindi della responsabile Annita Rondoni è stata inoltrata e valutata attentamente dal direttivo Angeli in Moto, in particolar modo dalla presidente Maria Sara Feliciangeli e dal vice presidente Floriano Caprio, che insieme, all’unisono, hanno confermato la fattibilità dell’operazione, tenendo ben conto di ogni dettaglio organizzativo: dalle specifiche tecniche alle quali attenersi, ai rischi e le necessarie coperture assicurative da garantire a chi intervenga.

Le sezioni Angeli in Moto di Perugia e quella di Rieti, territorialmente interessate dal tratto di partenza di questo importante tragitto, si sono prontamente unite per dar via a questa nuova moto staffetta, dimostrando -ancora una volta- una straordinaria volontà di collaborazione. 

Ogni volontario che partecipa è stato istruito sul dotarsi di una borsa termica (contenente almeno due mattonelle di ghiaccio) per mantenere la temperatura del farmaco costante. Al punto di scambio con il volontario successivo, il farmaco viene trasferito in modo sicuro e conservato nelle borse termiche del volontario che prosegue il viaggio.

L’organizzazione è stata supervisionata e pianificata da Fabio Bei,  responsabile di Angeli in Moto della sezione di Perugia e dal membro del direttivo più esperto in tale ambito: Fiorenzo Francioli, vero insuperabile regista di tante staffette e missioni riuscite in maniera perfetta ma soprattutto risolutive. Una pianificazione atta a garantire refrigerazione efficace al farmaco durante l’intero percorso e uno scambio di consegne tra Angelo e Angelo il più fluido possibile.

La direttrice di transito della staffetta è già stata ben definita prevedendo tappe quali Perugia, Firenze, Bologna, Modena, Parma, Cremona, Brescia/Milano e infine Tirano.

La collaborazione tra Angeli in Moto e AISM, testimonia il potere della solidarietà e della sinergia tra organizzazioni e volontari. Questo straordinario sforzo congiunto, per garantire la consegna urgente di un farmaco vitale racchiude il valore e la dimostrazione di quanto sia importante unirsi tra individui per sostenere chi ha bisogno.

Angeli in Moto, con dedizione e la propria rete di volontari, si conferma un punto di riferimento nazionale in ambito di volontariato e solidarietà, specie nel supporto alle persone non autosufficienti. 

La richiesta ricevuta dall’AISM di Perugia ha rappresentato un attestato di fiducia nei confronti della nostra associazione e delle proprie capacità logistico-organizzative, ma soprattutto la concreta espressione di cosa sia fare volontariato. Attestato per il quale direttivo tutto e in particolar modo presidente e vice presidente, ringraziano sentitamente. 

La responsabilità di consegnare un farmaco, per di più a temperatura controllata e garantirne la conservazione lungo un percorso così lungo e articolato, non ha lasciato spazio a indugi di nessun tipo ed è stata accolta di contro con grande serietà e impegno da parte di ogni singolo volontario coinvolto.

A loro e a tutti i nostri Angeli un grazie infinito.

Essere volontari non solo offre la possibilità di fare la differenza nella vita di persone bisognose, ma anche l’opportunità di crescita valoriale e individuale di tutti noi. Valori e crescita quanto mai indispensabili e preziosissimi in questi tempi controversi.

L’energia e la dedizione dimostrate da Angeli in Moto nella realizzazione di questo importante compito crediamo e confidiamo possano ispirare chiunque a non esitare quando si tratti di prendersi cura “dell’altro”.

Se desiderate maggiori informazioni su come diventare volontari di Angeli in Moto e contribuire alle azioni di solidarietà della nostra associazione, vi invitiamo a cliccare qui e a visitare la pagina contenente maggiori informazioni. In alternativa, potete scrivere a: volontariato@angeliinmoto.it

Saremo lieti di fornire tutti i dettagli necessari e accogliervi nella nostra squadra di volontari impegnati nel rendere il mondo un luogo migliore per tutti.

Insieme possiamo fare la differenza e offrire supporto concreto alle persone che ne hanno bisogno. Unitevi a noi nella solidarietà.

Insieme si va più più lontano.

Sempre.

Angeli in Moto alla marcia Perugia-Assisi per la pace e la fratellanza tra i popoli

Una lunga storia di pace e d’impegno per la pace e i diritti umani

Il 21 Maggio 2023 è una data importante per la città di Perugia e per l’intera regione umbra. È il giorno nel quale si terrà la Marcia della Pace e della Fratellanza Perugia Assisi, un evento che coinvolge migliaia di persone e che rappresenta un’occasione unica per manifestare la necessità di abbandonare ogni tipo di conflitto per una pace lunga e duratura.

La prima marcia Perugia-Assisi si tenne il 24 settembre 1961, fortemente voluta dal professor Aldo Capitini si chiuse poco prima del tramonto e già allora trentamila persone circa sfilarono a piedi i lunghi e faticosi chilometri tra il capoluogo dell’Umbria e la città del santo patrono d’Italia.

“Questa marcia era necessaria ed altre marce saranno necessarie nel nostro e negli altri paesi per porre fine ai pericoli della guerra, per liberare i popoli dal made dell’imperialismo, del colonialismo, del razzismo, dello sfruttamento economico” le sue parole sul finire di quella prima memorabile edizione. 

La Sezione di Angeli in Moto di Perugia, con il suo nuovo Responsabile Territoriale Fabio Bei, avrà un compito strategico durante l’intero percorso di circa 30 Km. Saremo noi Angeli in Moto a trasportare i giornalisti sulle nostre moto affinché possano documentare con riprese e fotografie in movimento ciò che questa Marcia è diventata: un flusso interminabile di gente che vuole manifestare pacificamente e gioiosamente, dando un contributo di presenza al raggiungimento di un obiettivo desiderato da molti: la pace.

Il compito di noi Angeli in Moto non sarà semplice, ma sarà animato dallo spirito di volontariato che da sempre contraddistingue la nostra associazione. 

Nonostante la Sezione di Perugia non disponga di molte unità in termini di volontari e sia pronta ad una nuova campagna di reclutamento, ha comunque accettato di dare il suo contributo a questa bellissima ed importante manifestazione.

La Marcia della Pace e della Fratellanza rappresenta un momento importante per la comunità e un’occasione unica per sensibilizzare le persone sull’importanza della pace e del dialogo come strumenti per risolvere i conflitti. 

La partecipazione degli Angeli in Moto e dei giornalisti che documenteranno l’evento permetterà di diffondere ancora di più il messaggio di questa Marcia, contribuendo a farlo arrivare anche a chi non potrà partecipare fisicamente 

La presidente, il direttivo, la segreteria nazionale, i referenti territoriali tutti, il team della comunicazione, i volontari tutti, ringraziano il neo insediato responsabile Fabio Bei per il valore dell’impegno preso ma sopratutto un grazie sentitissimo per tutto quanto già svolgendo per la nostra associazione.

Per chi fosse interessato a partecipare o a saperne di più può scaricare tutte le informazioni cliccando il seguente pulsante

o andando sul sito della PerugiAssisi cliccando qui.

Per chi volesse fare un’esperienza di volontariato e per chi volesse aggiungersi alle fila della sezione di Perugia può inviare la propria richiesta di informazioni o la propria richiesta può farlo cliccando qui

Appuntamento quindi a domenica 21 maggio 2023, ore 09:00, giardini del Frontone, Perugia. La pace è ancora possibile. è sempre possibile.

Vigili del fuoco a fianco delle persone con la Sclerosi Multipla

Da: http://www.motoclubvvfpg.it/new/vigili-del-fuoco-a-fianco-delle-persone-con-sclerosi-multipla/

A causa dell’emergenza che sta vivendo il nostro Paese la richiesta di assistenza per le persone con sclerosi multipla sono aumentate rapidamente. Per questo il Motoclub dei Vigili del Fuoco di Perugia e tanti volontari hanno aderito con entusiasmo al progetto “Angeli in moto” già attivo in altre città italiane e, su indicazione dell’AISM , hanno iniziato in questi giorni a fare le prime consegne di farmaci alle persone impossibilitate a recarsi personalmente alle farmacie. Dopo Terni, ora anche in tutta la provincia di Perugia il progetto è diventato realtà, ovvero dedicare un po’ del proprio tempo libero agli altri, un aiuto concreto alle famiglie che ora più che mai sono costrette a rimanere a casa, consegnando a domicilio durante tutto l’anno e gratuitamente medicinali importanti ed urgenti. La collaborazione tra il Motoclub VV.F. e l’associazione “Angeli in moto”, coordinata da Sara Feliciangeli fondatrice dell’omonimo progetto, ha già dato buoni frutti, con la prospettiva di estenderla su tutto il territorio nazionale grazie alla generosità di tanti Vigili del Fuoco, che oltre al servizio di soccorso istituzionale, sono sempre pronti ad aiutare chi è in difficoltà. Ne è la riprova anche l’altro recente protocollo d’intesa con Federfarma, per la consegna di farmaci a domicilio per la durata di tutta l’emergenza del coronavirus, a persone anziane, non autosufficienti o in quarantena.

Eros Celaia, presidente del “Motoraduno Fabio Celaia”: “E’ importante farlo per le persone che ne hanno bisogno”

Casco, guanti e due ruote per portare medicine alle persone che non possono muoversi.

È quanto fa da alcuni giorni, con altri motociclisti, tra cui anche degli appartenenti al motoclub dei Vigili del fuoco, Eros Celaia presidente del “Motoincontro Fabio Celaia”, appunto portando i farmaci in moto ad anziani e malati di sclerosi multipla in collaborazione con Aism e Angeli in moto.

“Quando me lo hanno chiesto mi sono domandato: lo posso fare? La risposta è stata sì, mi sembrava una cosa giusta da fare e lo faccio. Prendo i farmaci, salgo in moto e parto” racconta Celaia.

L’iter è semplice: arriva una mail con le ricette per i farmaci e gli indirizzi dei destinatari. “Mi reco alla farmacia dell’ospedale di Perugia con la mail e le ricette, mi danno i farmaci e inizio il giro di consegna. Tra i medicinali ci sono anche quelli particolari, che vanno portati celermente perché devono essere conservati in frigo” dice ancora Celaia.

Solo questa mattina il corriere in moto è partito da Brufa, ha fatto tappa al Santa Maria della Misericordia, è andato a Magione, poi Corciano, Chiugiana, tre consegne a Perugia città e, infine, Torgiano.

“Tutte consegne senza contatti con le persone – prosegue Celaia – Arrivo, suono il campanello per avvertire dell’arrivo e lascio il pacchetto davanti alla porta”. E poi si riparte per la consegna successiva o per tornare a casa, in attesa di una nuova mail e di altre corse in moto per aiutare chi è nel bisogno.“

Potrebbe interessarti: http://www.perugiatoday.it/attualita/farmaci-malati-corrieri-moto-celaia-perugia.html?fbclid=IwAR07-A0evoSGFMpBVSEDYkpTcVqDihdf9zh76x73-dlhm66JWq-_2clners