Aim Agrigento

Caschi Rossi sotto lo stesso cielo: tutte le tappe della motostaffetta che sta attraversando la Sicilia

Sostegno e sensibilizzazione sulla violenza di genere e contro le donne: il calendario delle tappe siciliane del nostro progetto Caschi Rossi

Tutte le tappe in Sicilia: il calendario

Messina 24/03/2024
Catania 25/03/2024
Siracusa 28/03/2024
Ragusa 03/04/2024
Agrigento 07/04/2024
Trapani 10/04/2024
Palermo 12/04/2024

La motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo” prosegue il proprio viaggio e attraversa l’intera Sicilia per sensibilizzare territorio e istituzioni sul tema della violenza di genere e contro le donne. Il progetto, ideato dalla nostra associazione di volontariato Angeli in Moto, ha l’obiettivo di coinvolgere, lo ricordiamo, l’intera società nella lotta contro questo drammatico fenomeno e supportare concretamente le donne che ne sono vittime.

Tante le tappe siciliane che grazie al cuore straordinario della popolazione ma soprattutto dei nostri Angeli in Moto di questa terra magnifica, sono in calendario. 

Dopo Messina e Catania, sarà Siracusa il 28 marzo e a seguire Ragusa il 3 aprile a divenire gli scenari nei quali prenderà vita il nostro compatto “stop alla violenza”.

Ad Avola, il casco rosso e la copia del libro “Donne sotto lo stesso cielo”, simboli e testimoni della motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo” verranno consegnati dai volontari Angeli in Moto di Catania ai volontari di Siracusa, mentre a Ragusa saranno presi in consegna dagli Angeli della sezione che darà vita alla tappa a seguire: Agrigento.

Angeli in Moto invita tutti a partecipare alle manifestazioni e a sostenere il progetto Caschi Rossi. È possibile aderire o supportare l’iniziativa mentre si volge in terra siciliana, scrivendo o chiamando il referente territoriale Orazio Raciti (orazio.raciti@angeliinmoto.it – +39 393 446 1273).

La motostaffetta proseguirà poi a Palermo, dove è attesa per il 12 aprile e da lì farà rotta per la Sardegna, dove approderà nella città di Cagliari.

Con il progetto Caschi Rossi, Angeli in Moto vuole dare un segnale concreto quanto forte di opposizione alla violenza di genere e contro le donne, invitando tutti a costruire una società più giusta e rispettosa di chiunque a partire dall’immediato.

Non mancate, vi aspettiamo.

Caschi Rossi: insieme per dire stop alla violenza di genere e contro le donne, insieme per un futuro di pace e rispetto. Insieme dalla parte delle vittime, sempre.


Angeli in moto Caschi Rossi

Caschi Rossi: Per sensibilizzare e supportare: unisciti a noi, insieme per un futuro senza violenza

Il progetto Caschi Rossi di Angeli in Moto si impegna a sensibilizzare l’opinione pubblica e supportare le vittime di violenza di genere. Un impegno che da vita a un calendario ricco di eventi, organizzati in tutte le 55 sedi d’Italia Angeli in Moto


Caschi Rossi: gli eventi

Per sensibilizzare e supportare: unisciti a noi, insieme per un futuro senza violenza.


Caschi Rossi la motostaffetta

Motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo”

51 tappe, 200 giorni e oltre 6.000 chilometri per sensibilizzare sul tema della violenza di genere.


Caschi Rossi: la violenza di genere e la violenza sulle donne in Italia

Comprendere la violenza di genere: definizioni, forme e implicazioni


Donne sotto lo stesso cielo: donne, storie e poesia il libro che ispira la motostaffetta

Richiedi una copia del libro nato in risposta alla violenza di genere e sulle donne e sostieni il progetto Caschi Rossi

In moto senza vista Agrigento

In Moto senza Vista Agrigento: un’altra giornata vissuta all’insegna della libertà e dell’amicizia.

La sezione Angeli in Moto di Agrigento ha da poco vissuto la seconda data di un evento dedicato agli amici ipovedenti della U.I.C.I. nato per trascorrere una giornata di divertimento, amicizia e condivisione

Amiche e amici volontari, amiche e amici sostenitori di Angeli in Moto, ciao

Sono Erica, un Angelo in Moto e oggi sono oltremodo felice di condividere con voi i momenti straordinari vissuti domenica 23 luglio durante la II° edizione di “In Moto senza Vista”, organizzata dalla mia sezione, quella di Agrigento, in collaborazione con l’Unione Nazionale Ciechi ed Ipovedenti sempre di Agrigento. L’evento ha dato la possibilità ai ragazzi dell’UICI di trascorrere una giornata in libertà, in sella alle nostre moto e circondati dall’affetto di noi Angeli in Moto.

Il grande caldo di quest’anno non ha scoraggiato né noi, Angeli in Moto della sezione di Agrigento, né i volontari provenienti dalle sezioni di Catania, Ragusa e Siracusa, e molti altri bikers che hanno risposto al nostro invito, arrivando da diverse città siciliane. Tutti insieme abbiamo dato vita ad un’esperienza indimenticabile.

Dopo un breve briefing, i ragazzi si sono preparati a partire e vivere la libertà e l’adrenalina di un giro in moto di circa 100 km verso Sciacca. Tante le nuove sensazioni, il vento sulla pelle, gli odori della natura e il rombo dei motori, che hanno fatto vibrare i loro cuori.

La giornata è stata un susseguirsi di emozioni e si è conclusa nel tardo pomeriggio, con un momento conviviale in cui tutti i partecipanti hanno potuto condividere le proprie esperienze e raccontare le emozioni provate.

Noi Angeli in Moto esprimiamo la nostra profonda gratitudine a tutti i partecipanti, i sostenitori e le autorità che hanno contribuito a rendere questo evento meraviglioso.

Un ringraziamento speciale va al Vicesindaco di Siculiana, Tonino Licata, che ha dimostrato grande sensibilità nei confronti delle iniziative benefiche della nostra associazione. La sua calorosa accoglienza e il graditissimo rinfresco hanno reso la giornata ancora più speciale.

Un sentito ringraziamento va anche a Stefano, un biker di supporto,  che ha allietato la mattinata con musica e canti popolari, contribuendo a creare un’atmosfera di festa e amicizia.

In Moto senza Vista ha rappresentato molto più di un semplice evento, è stata una giornata di divertimento, amicizia e condivisione, che ha lasciato un segno indelebile nei cuori di tutti noi.

Grazie a tutti voi, In Moto senza Vista è stato un successo.

Erica Mazzitelli

In moto senza vista Agrigento: una giornata di inclusione e amicizia che si rinnova

23 luglio 2023: nuova data per l’evento che unisce emozioni, libertà e passione per le due ruote

Agrigento, domenica 23 luglio, ore 09:00, parcheggio Piazzale Ugo La Malfa: ecco l’appuntamento aperto a tutti del nostro prossimo evento “In moto senza vista”. 

Per il secondo anno consecutivo noi Angeli in Moto, assieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) della sezione di Agrigento, vivremo una domenica dedicata all’inclusione, all’amicizia e alla passione per le due ruote.

Nell’edizione precedente, abbiamo vissuto emozioni intense e indimenticabili insieme proprio ai ragazzi dell’UICI, dando vita a legami speciali e ricordi che hanno lasciato un segno profondo nei cuori di tutti. Da allora, con gioia aspettiamo di poter vivere nuovamente una giornata così bella e significativa.

Durante un evento straordinario quale “In moto senza vista”, la nostra sezione territoriale si impegnerà a offrire agli amici dell’ UICI l’opportunità di godersi una giornata all’insegna delle due ruote, del convivio e della condivisione. 

Saliti in sella con i caschi allacciati, inizierà un’avventura a suo modo unica, proprio come la precedente e certamente indimenticabile.

L’evento “In moto senza vista” rappresenta l’occasione per dimostrare che le barriere possono e devono essere infrante e che l’amicizia non conosce limiti. Anche il prossimo incontro sarà un momento in cui tutti potremo scoprire la gioia di sentire il vento in faccia, il sound dei motori e la condivisione di sorrisi e risate e noi non vediamo l’ora di costruire nuovi ricordi indelebili insieme ai nostri amici dell’UICI. 

Fare la differenza o più semplicemente fare ognuno la propria parte, attraverso, ad esempio, il volontariato come Angeli in Moto e poter contribuire alla promozione dell’inclusione indipendentemente dalle sfide che la vita possa presentare, è per noi un tratto ormai fondante delle nostre vite.

Se sei un motociclista, unisciti a noi. Vivi in prima persona ciò che tante parole non possono descrivere. Per sapere come fare o per avere maggiori informazioni sulla data del 23 luglio ad Agrigento, scrivi al responsabile territoriale Orazio Raciti, utilizzando l’account orazio.raciti@angeliinmoto.it, se vuoi conoscere più in generale tutte le attività di volontariato di Angeli in Moto, scrivi a volontariato@angeliinmoto.it o chiama ai numeri +39 06 5656 9948 +39 335.445100.

Puoi restare in contatto con noi seguendoci qui, sul nostro sito, ma anche sui maggiori canali social. 

Partecipare a eventi così speciali non può che lasciare in dono ricordi speciali. 

Unisciti a noi per condividere il sorriso e la gioia che solo l’amicizia, la passione per le due ruote unite al volontariato, possono regalare. Ti aspettiamo. Insieme si va più lontano.🤝❤️

In Moto senza Vista: una giornata di libertà e inclusione. “Il brivido dell’accelerazione, il vento in faccia, il rombo dei motori”

Un’avventura straordinaria sulla strada dell’inclusione, dove le due ruote sono il veicolo per la libertà e l’amicizia.

Il sole splendente di domenica 18 giugno ha segnato il ritorno dell’evento “In moto senza vista”, che ha aperto le porte nuovamente ad un’esperienza straordinaria. 

Per il secondo anno consecutivo mi sono unita alla sezione territoriale degli Angeli in Moto di Ragusa che ha offerto agli amici dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti del proprio territorio, una giornata all’insegna delle due ruote, del convivio e della condivisione di amicizia e libertà.

Oltre me si sono uniti con tutto il loro entusiasmo Angeli in Moto provenienti dalle diverse sezioni della Sicilia, tra le quali la mia, ossia Agrigento, Siracusa e Catania. A tutti noi si sono uniti un numero incredibile di bikers provenienti da molte parti della Sicilia, con i quali si è instaurata sin da subito una sinergia spontanea che ha reso questa edizione di “In Moto senza Vista” un successo in termini di numeri -60 il totale dei partecipanti- e di soddisfazione per gli organizzatori della sezione Angeli in Moto di Ragusa.

Una volta saliti in sella,  con il casco allacciato e i cuori palpitanti,  noi Angeli abbiamo offerto ai nostri passeggeri la possibilità di -citando le testuali parole del Presidente UICI Ragusa, Salvatore Albani- provare il brivido dell’accelerazione, il vento in faccia, il rombo dei motori

Curve dopo curve, ogni istante ha portato nuove emozioni e sensazioni per tutti.

“In moto senza vista” è simbolo d’inclusione e condivisione del desiderio di libertà su due ruote. La parola d’ordine è la passione, unita all’amicizia e alla solidarietà.

Avendo personalmente partecipato ad una domenica così densa di emozioni, ringrazio di cuore tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata straordinaria, mettendo a disposizione tempo, risorse e amore per condividere con gli amici della sezione UICI di Ragusa, una giornata indimenticabile.

Insieme, abbiamo dimostrato che l’amicizia e la condivisione possono superare qualsiasi ostacolo.

Continueremo a guidare insieme sulla strada dell’inclusione, sapendo che ogni curva ci porterà verso nuove avventure dense di amicizia e libertà.