AiM Trapani

In Moto senza Vista: una nuova data congiunta per le nostre sezioni di Trapani e Palermo assieme agli amici dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Il 19 maggio unisciti alle nostre sezioni: scopri il programma e come partecipare. Vivi un’avventura piena di amicizia e emozioni indelebili.

Cari Angeli, Amici e appassionati delle due ruote con grande entusiasmo vi invitiamo alla prossima tappa dell’evento straordinario “In moto senza vista”, organizzato con amore e dedizione dalle nostre sezioni territoriali di Palermo e Trapani. Questo emozionante moto giro avrà luogo il 19 maggio 2024 e darà luogo a una giornata indimenticabile, densa di avventura, amicizia e condivisione.

“In moto senza vista”: l’inclusione è la vera destinazione

“In moto senza vista” è un evento che ha arricchito i cuori e le menti di molte persone che nel corso del tempo hanno vissuto questa esperienza. Le nostre sezioni territoriali di Palermo e Trapani, al pari di tutte le altre che hanno organizzato e stanno organizzando giornate all’insegna de “In moto senza vista”, si impegnano a offrire ai nostri amici dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (U.I.C.I.) una domenica dedicata alle moto, al convivio e soprattutto all’amicizia. 

Il 19 maggio vuol essere una nuova occasione per infrangere almeno in parte quelle barriere, fisiche e non, che troppe volte rendono “l’ordinario” difficile da vivere e dimostrare così, nel concreto, che l’amicizia e l’inclusione non conoscono limiti.

Ma “In moto senza vista” non è dedicato solo per gli associati U.I.C.I. questo evento infatti è pensato e aperto a tutti gli amanti delle due ruote: sia membri degli Angeli in Moto sia biker appassionati che abbiano voglia di passare una domenica in sella alle proprie due ruote assieme ad altri motociclisti appassionati quanto loro. Il 19 maggio rappresenta quindi un’opportunità straordinaria per tutti di condividere sorrisi, risate e la passione per la moto, indipendentemente dalle sfide che la vita possa presentarci.

Non mancate e condividete.

Il programma

Questo il programma della giornata:

  • 9:30 – Ritrovo e partenza rispettivamente presso piazzale Ilio, per la sezione di Trapani, presso piazzale Giotto, per quella di Palermo: inizieremo la giornata con un caloroso benvenuto e l’occasione di socializzare tra tutti i partecipanti.
  • 10:30 – Partenza della 1° parte del moto giro: Prenderemo la strada per un’avventura in moto emozionante, attraversando i nostri amati scenari mozzafiato siciliani. La sezione di Trapani, percorrerà l’autostrada E90 Trapani-Palermo, la sezione di Palermo, percorrerà la SS186 passando dalla bellissima  Monreale
  • 11:30 – Pit stop caffè: un momento di relax per ricaricare le energie e condividere le prime esperienze presso Baglio dei Parrini, a Partinico, luogo in cui le due sezioni si incontreranno
  • 12:00 – Partenza della 2° parte del moto giro: riprenderemo il nostro viaggio alla volta della tappa del pranzo.
  • 13:30 – Pranzo condiviso tra le due sezioni territoriali presso l’agriturismo “Arabesque”, contrada Manostalla, Partinico, Pa: gustoso cibo e compagnia eccezionale in un ambiente unico.
  • 16:30 – Rientro da dove si è partiti: piazzale Ilio per gli Angeli e i bikers di Trapani e piazzale Giotto per gli Angeli e i bikers di Palermo. Concluderemo questa straordinaria giornata con abbracci, saluti e ringraziamenti sinceri.

Insomma: se sei un appassionato motociclista, questa è l’opportunità perfetta per vivere in prima persona ciò che tante parole non possono descrivere. Unisciti a noi e fai parte di questa incredibile avventura.

Se sei un un associato della U.i.c.i. contatta la tua sezione e non mancare. Noi ti aspettiamo.

Per partecipare o informazioni

Per unirsi a noi e partecipare oppure per ricevere maggiori informazioni:

  • Tramite WhatsApp scrivendo al nostro responsabile territoriale, Orazio Raciti, al numero: +39 393 446 1273 o via email all’indirizzo: orazio.raciti@angeliinmoto.it.

Per conoscere meglio Angeli in Moto e scoprire tutte le nostre attività di volontariato, contattaci via email all’indirizzo: volontariato@angeliinmoto.it o chiamando ai numeri: +39 06 5656 9948 e +39 335.445100.

Non lasciarti sfuggire questa straordinaria opportunità di fare la differenza e vivere un’esperienza unica in moto. Ti aspettiamo il 19 maggio a Palermo e Trapani per “In moto senza vista”. Unisciti a noi per creare ricordi indelebili e celebrare l’amicizia.


Scarica la locandina dell’evento “In moto senza vista Trapani e Palermo”

Il moto ondoso: riascolta i due episodi dedicati a “In moto senza vista”

L’anno scorso abbiamo dedicato due episodi al racconto di chi “In moto senza vista” lo ha vissuto in prima persona. Due episodi interamente dedicati alla voce di due Angeli delle nostre sezioni di Ragusa e Siracusa: Lorenzo e Giuseppe.

L’aria sulla faccia: Lorenzo e Andrea in moto senza vista. 

Nel primo dei due episodi Lorenzo si racconta e ci porta nel suo viaggio personale, raccontandoci le sfide e le gratificazioni che ha incontrato durante il proprio percorso di vita sino ad arrivare alla partecipazione all’evento “In moto senza vista” dell’anno prima.

Una conversazione toccante che offre una prospettiva unica sul potere trasformativo del volontariato e su come possa lasciare un’impronta profonda nelle vite di coloro che si impegnano a fare la differenza.

Le mani aperte come ali: il volo indescrivibile di Giuseppe e Rosario

Nel corso dell’intervista del secondo episodio, Giuseppe racconta la sua affascinante storia di vita, svelando la profonda passione per i motori, il prezioso sostegno della propria famiglia e l’incontro straordinario con Rosario, un ragazzo ipovedente che ha lasciato un’impronta indelebile nel suo cuore.  

Vivi o rivivi queste e tutte le storie di volontariato raccontate dai loro protagonisti nel podcast della nostra associazione di volontariato “Il moto ondoso”. Buon ascolto.


Angeli in moto Caschi Rossi

Caschi Rossi: Per sensibilizzare e supportare: unisciti a noi, insieme per un futuro senza violenza

Il progetto Caschi Rossi di Angeli in Moto si impegna a sensibilizzare l’opinione pubblica e supportare le vittime di violenza di genere. Un impegno che da vita a un calendario ricco di eventi, organizzati in tutte le 55 sedi d’Italia Angeli in Moto


4° Moto incontro Nazionale Angeli in Moto #INSIEME 2024 – Tuoro sul Trasimeno

14-15-16 Giugno 2024: un lungo weekend da vivere su due ruote e in compagnia, immersi tra paesaggi mozzafiato.


Caschi Rossi sotto lo stesso cielo: tutte le tappe della motostaffetta che sta attraversando la Sicilia

Sostegno e sensibilizzazione sulla violenza di genere e contro le donne: il calendario delle tappe siciliane del nostro progetto Caschi Rossi

Tutte le tappe in Sicilia: il calendario

Messina 24/03/2024
Catania 25/03/2024
Siracusa 28/03/2024
Ragusa 03/04/2024
Agrigento 07/04/2024
Trapani 10/04/2024
Palermo 12/04/2024

La motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo” prosegue il proprio viaggio e attraversa l’intera Sicilia per sensibilizzare territorio e istituzioni sul tema della violenza di genere e contro le donne. Il progetto, ideato dalla nostra associazione di volontariato Angeli in Moto, ha l’obiettivo di coinvolgere, lo ricordiamo, l’intera società nella lotta contro questo drammatico fenomeno e supportare concretamente le donne che ne sono vittime.

Tante le tappe siciliane che grazie al cuore straordinario della popolazione ma soprattutto dei nostri Angeli in Moto di questa terra magnifica, sono in calendario. 

Dopo Messina e Catania, sarà Siracusa il 28 marzo e a seguire Ragusa il 3 aprile a divenire gli scenari nei quali prenderà vita il nostro compatto “stop alla violenza”.

Ad Avola, il casco rosso e la copia del libro “Donne sotto lo stesso cielo”, simboli e testimoni della motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo” verranno consegnati dai volontari Angeli in Moto di Catania ai volontari di Siracusa, mentre a Ragusa saranno presi in consegna dagli Angeli della sezione che darà vita alla tappa a seguire: Agrigento.

Angeli in Moto invita tutti a partecipare alle manifestazioni e a sostenere il progetto Caschi Rossi. È possibile aderire o supportare l’iniziativa mentre si volge in terra siciliana, scrivendo o chiamando il referente territoriale Orazio Raciti (orazio.raciti@angeliinmoto.it – +39 393 446 1273).

La motostaffetta proseguirà poi a Palermo, dove è attesa per il 12 aprile e da lì farà rotta per la Sardegna, dove approderà nella città di Cagliari.

Con il progetto Caschi Rossi, Angeli in Moto vuole dare un segnale concreto quanto forte di opposizione alla violenza di genere e contro le donne, invitando tutti a costruire una società più giusta e rispettosa di chiunque a partire dall’immediato.

Non mancate, vi aspettiamo.

Caschi Rossi: insieme per dire stop alla violenza di genere e contro le donne, insieme per un futuro di pace e rispetto. Insieme dalla parte delle vittime, sempre.


Angeli in moto Caschi Rossi

Caschi Rossi: Per sensibilizzare e supportare: unisciti a noi, insieme per un futuro senza violenza

Il progetto Caschi Rossi di Angeli in Moto si impegna a sensibilizzare l’opinione pubblica e supportare le vittime di violenza di genere. Un impegno che da vita a un calendario ricco di eventi, organizzati in tutte le 55 sedi d’Italia Angeli in Moto


Caschi Rossi: gli eventi

Per sensibilizzare e supportare: unisciti a noi, insieme per un futuro senza violenza.


Caschi Rossi la motostaffetta

Motostaffetta “Caschi Rossi sotto lo stesso cielo”

51 tappe, 200 giorni e oltre 6.000 chilometri per sensibilizzare sul tema della violenza di genere.


Caschi Rossi: la violenza di genere e la violenza sulle donne in Italia

Comprendere la violenza di genere: definizioni, forme e implicazioni


Donne sotto lo stesso cielo: donne, storie e poesia il libro che ispira la motostaffetta

Richiedi una copia del libro nato in risposta alla violenza di genere e sulle donne e sostieni il progetto Caschi Rossi

In moto senza vista Catania e Messina: il racconto

“In moto senza vista” Catania e Messina: il racconto di un giorno che non si dimentica

40 moto, 15 passeggeri speciali, 65 partecipanti, 4 sezioni in supporto, ol40 moto, 15 passeggeri, 65 partecipanti e 100 km percorsi l’inclusione al di là di ogni numero.

Noi Angeli in Moto siamo volontari ma il nostro impegno va ben oltre le nostre attività, molto oltre il guidare una moto un un impegno che quale desiderio quello di cambiare in meglio, fosse anche di un poco, vite e cuori del nostro prossimo. E nulla incarna meglio questo desiderio dell’evento straordinario di “In Moto senza Vista”. Domenica 10 settembre ha avuto una tappa di questo evento organizzato congiuntamente dalle straordinarie sezioni di Catania e Messina in collaborazione con l’Unione Nazionale Ciechi ed Ipovedenti degli stessi territori.

“Desidero esprimere la mia gratitudine per la bellissima giornata che mi hai regalato ieri. Mi hai fatto sentire davvero vivo e libero… Grazie per aver dedicato questa splendida giornata a me…”

Queste toccanti parole rappresentano solo uno dei tanti traguardi che ispirano i volontari di Angeli in Moto. La dedizione oltre il tempo dedicato all’associazione e le inevitabili fatiche. Ogni giorno rappresenta un’opportunità per condividere amore e passione attraverso le nostre attività e questo è stato evidente in modo straordinario durante la giornata del 10° evento di “In Moto senza Vista.”

Una giornata intensa, ricca di emozioni e condivisione. Angeli in Moto e i ragazzi della U.I.C.I. (l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si sono ritrovati, condividendo gli stessi attimi, uniti, in sella alle due ruote, affrontando insieme il sole, il vento, il traffico, il caldo e tutte le intense e provanti sensazioni uniche che solo la moto può offrire. Per i ragazzi ciechi e ipovedenti intervenuti, questa è stata un’esperienza unica, un viaggio sensoriale che ha aperto loro un nuovo mondo di emozioni.

Ma l’evento non si è limitato a questo. Dopo una lunga mattinata di avventure in moto, si sono tutti riuniti a tavola, ridendo e scherzando. In quel momento, ognuno è riuscito a lasciarsi alle spalle pensieri, preoccupazioni, distanze e barriere. Tutti finalmente uguali, uniti dalla passione per la moto e dall’amore per il prossimo. Dall’amore per la vita.

40 moto, 15 passeggeri U.I.C.I., 65 partecipanti, 4 sezioni in supporto, oltre 100 km percorsi: questi numeri rappresentano solo una parte di ciò che si anima un evento di solidarietà come “In Moto senza Vista.” Il 10 settembre rimane una giornata indelebile non solo una serie di statistiche, la riuscita testimonianza della nostra missione di promuovere l’inclusione attraverso la scelta di esserci, di essere attivi affinché si compia, la passione e l’amore che mettiamo anche in ogni singola “marcia inserita”.

Il direttivo, ogni organo associativo vuole ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa meravigliosa giornata, dimostrando che con la passione e l’amore, si può superare qualsiasi ostacolo e diffondere la gioia e l’inclusione.

Noi Angeli in Moto continueranno a percorrere questi orizzonti, quelli dell’amore tra le persone e della solidarietà, portando più speranza e felicità possibili, ovunque saremo.

Vela senza barriere: l’inclusione veleggia e arriva a Trapani, terza tappa dell’edizione 2023.

Immancabile la nostra sezione di Trapani entusiasta e prontissima a presenziare e contribuire alle attività a terra.

Vela senza barriere: un’Iniziativa di Inclusione Solca i Mari.

Aggiornamenti da  “Vela senza barriere”, la straordinaria iniziativa che unisce il mare, la vela e l’inclusione sociale. 

Quest’anno, lo ricordiamo, raccontiamo e sosteniamo  la seconda edizione di questa meravigliosa avventura, guidata dall’eccezionale skipper, Corrado Ragusa.

“Vela senza barriere” lo ricordiamo, nasce con l’obiettivo di sensibilizzare e rendere accessibile il mare e la vela a tutti. L’iniziativa si propone di superare le barriere fisiche e sociali, creando opportunità di esperienze uniche per le persone con disabilità ma non solo: l’iniziativa si propone a tutti coloro che altrimenti non avrebbero accesso all’affascinante mondo del mare.

Corrado Ragusa è il cuore pulsante di questa iniziativa. Come abbiamo raccontato nell’episodio speciale del nostro podcast “Il Moto Ondoso” dal titolo “Cuore di mare”.

Corrado, come avrete modo di sentire nel bellissimo racconto di sé che ha condiviso con noi, è un vero capitano dal cuore infinito. La passione per il mare e la vela risale all’infanzia e da allora ha dedicato la vita a condividere tutte le sue esperienze e il suo infinito sapere con gli altri.

Nel corso dell’attuale avventura, l’edizione “Vela senza barriere” 2023, Corrado ieri (N.D.R. 25 maggio) ha raggiunto Trapani.

Questa terza tappa per noi diventa ancor più significativa: la nostra sezione locale infatti, capitanati dal proprio responsabile territoriale, sarà presente per contribuire alle attività di inclusione a terra e poi in barca. 

È un momento di incontro, scambio di esperienze e celebrazione della passione per il mare.

Continuate allora a seguirci, qui, sul nostro sito per restare aggiornati su “Vela senza barriere” 2023. Potete ricevere aggiornamenti anche sulla pagina Facebook di Angeli in Moto e su quella della Jala Asd e rimanere così aggiornati sulle prossime tappe di Corrado

Scoprire le meraviglie che ci riserva il viaggio e sostenete questa nobile causa.

Vi invitiamo inoltre, qualora non aveste ancora avuto modo, di ascoltare l’episodio speciale del nostro podcast “Il Moto Ondoso” intitolato “Cuore di mare”. Vi immergerà nell’universo di Corrado, offrendovi uno sguardo approfondito sulla sua vita, la sua dedizione agli altri e la sua passione per la vela.

Non perdete l’opportunità di lasciarvi ispirare dalle sue storie e di unirvi a noi nel fare la differenza nel mondo.

Continuate a seguirci e supportate “Vela senza barriere”, la Jala ASD e Corrado Ragusa nel loro incredibile viaggio verso la libertà e l’inclusione. 

Insieme possiamo davvero solcare i mari, superare le barriere e creare un mondo più accessibile per tutti. 

Buon vento Corrado.